Birre al frumento

Berliner Weisse e Gose (Germania)

Nate alla fine del medioevo nella Germania settentrionale, nonostante delle leggi vietassero l’utilizzo di frumento per produrre birra (vedi l’editto di purezza del 1516, in quanto il frumento doveva essere totalmente destinato alla produzione di cibo), sono per antonomasia le birre acide tipiche del nord della Germania. Definite dalle truppe francesi lo Champagne del Nord.
La prima nasce a Berlino la seconda nata a Goslar a pochi chilometri da Lipsia. Risultano leggermente acidule, nella Berliner Weisse questo è dovuto dai lieviti “cosidetti selvaggi” (brettanomyces), nella Gose dalla fermentazione lattica, dove si inseriscono lactobacillus in fase di fermentazione. La berliner weisse viene servita solitamente con dei sciroppi di frutta per smorzare un po’ di acidità solitamente agrumi e succo di mela verde. Invece la Gose viene aromatizzata con il coriandolo, tutte due risultano un po’ sapide e salate.

Caratteristiche generali:
O.G. : 1026-1036 F.G. : 1006-1009
IBU : 3-8
SRM : 2-4
ABV : 2,8-3,6%

Birre artigianali italiane: Dr Caligari, Salty Angel di Toccalmatto, Kiss me Lipsia del Birrificio del Ducato.
 

Belgian White o Witbier (Belgio)

Nate nel tardo medioevo nell’area delle vallate intorno a Bruxelles. In quest’area si trova Hoedgaarden, paesino a 30 km di Bruxelles cui è legata la storia dello stile e di certo la sua riscoperta.
Birra leggermente acidula data dalla presenza abbondante del frumento non maltato, speziata con coriandolo e buccia di arancia amara.

Caratteristiche generali:
O.G. : 1042-1055 F.G. : 1008-1012
IBU : 15-22
SRM : 2-4
ABV : 4,2-5,5%

Birre artigianali italiane
: Friska di Barley, Lunamonda di Mezzavia, Istadi di Terrantiga.
 

American Wheat Ale (Stati Uniti)

Come recita il nome è una birra al frumento, ma non aspettatevi la tipica birra al frumento con sentori di banana matura o chiodo di garofano, tutt’altro. Questo perché non viene usato un lievito classico da weizen ma un lievito americano del tutto neutro, che fa di questa birra un perfetto equilibrio di freschezza e acidulità data dal frumento. Questo stile non ha una grande storia alle spalle, la prima comparsa sul mercato americano avvenne grazie alla Anchor Brewing company di San Francisco nei primi anni ‘80.

Caratteristiche generali:
O.G. : 1035-1055 F.G. : 1008-1015
IBU : 10-30
SRM : 2-8
ABV : 3,7-5,5%

Birre artigianali italiane: USA American Wheat di Etnia, Bruma di Lambrate, Fumata Bianca del Birrificio del Borgo.
 

Weizenbier (Germania)

Nata in baviera in pieno medioevo, risentì anch’essa dell’editto sulla purezza, che inizialmente vietava l’uso del frumento per la produzione di birra, divieto poi modificato in tempi successivi. È un birra inconfondibile, con accenti fruttati e speziati, chiodo di garofano, vaniglia e il tipico sapore di banana matura. Questi sentori oltre alla classica torbidità voluta, data dal lievito in sospensione le rendo una birra particolaremente caratteristica. Esiste anche la versione non torbida chiamata Kristal che viene opportunamente filtrata.

Caratteristiche generali:
O.G. : 1040-1056 F.G. : 1010-1014
IBU : 10-20
SRM : 2-9
ABV : 4,3-5,6%

Birre Artigianali italiane: BI Weizen del Birrificio Italiano, Ratweizen di Montegioco, Weisse di Birradamare.
 

Dunkelweizen (Germania)

Come sopra, ma più scura, data dall’aggiunta di malti mediamente tostati o caramellati.

Caratteristiche generali:
O.G. : 1040-1056 F.G. : 1010-1014
IBU : 10-20
SRM : 10-23
ABV : 4,3-5,6%

Birre Artigianali italiane: Vudù del Birrificio Italiano, Rat Fener di Montegioco, Moretta di Lara
 

Weizenbock (Germania)

Una Weizen scura caratterizzata dal grado alcolico elevato, con sentori di frutta matura e chiodi di garofano.
Caratteristiche generali:
O.G. : 1066-1080+ F.G. : 1015.1022
IBU : 15-30
Srm : 7-25
ABV : 6,5-8,0%+

Birre Artigianali italiane: Cibus di BirrOne, 366 di Lambrate, Triticum di Croce di Malto

Articolo precedenteGli stili birrai: premessa
Articolo successivoLambic

Altre storie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli

Advertisment
Advertisment

E ancora...

Nuovo podio per Collesi in Germania, al Meininger’s International Craft Beer Award: oro per Ipa e altri due argenti

Tre nuove medaglie, un oro e due argenti, arrivano alle birre Collesi direttamente dalla patria della birra, la Germania. A conquistare il...

Birrificio Italiano: HOP TONY, HOP, la 1ª birra prodotta esclusivamente con luppolo autoctono italiano

IL PROGETTO - Grazie all’infaticabile lavoro di ricerca portato avanti nel mondo del luppolo italiano, Italian Hops Company è riuscita quest’anno in...

Storie post lockdown: Birrificio Birranova e Asatt insieme per fare rete

Ripartire facendo rete, ricominciare dalle belle amicizie. Questo il presupposto che ha dato il via ad un’originale collaborazione fra due brand dall’identità molto diversa ma...

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato! Iscriviti alla newsletter per scoprire tutte le novità sul mondo della birra artigianale in Italia!