Marco Valeriani del Birrificio Hammer è il Birraio dell’Anno 2018!

Firenze 20 Gennaio 2019: Marco Valeriani del Birrificio Hammer è il Birraio dell’Anno 2018, concorso giunto alla decima edizione che riconosce il miglior artigiano della birra italiana e il miglior birraio emergente ovvero il produttore con meno di due anni di attività, organizzato come di consueto dal Network Fermento Birra

Marco Valeriani del Birrificio Hammer succede a Josif Vezzoli del Birrificio piemontese Elvo di Graglia vincitore del premio Birraio dell’Anno 2017, sbaragliando la concorrenza degli altri 19 candidati. 

LEGGI ANCHEi candidati al Premio Birraio dell’Anno e Birraio Emergente 2018

A diffrenza dai classici riconoscimenti, il Concorso Birraio dell’Anno non intende valutare la la produzione birraria, ma la capacità tecnica del singolo, la filosofia, e la qualità delle birre nell’arco di un intero anno.

Come da regolamentopuò essere votato Birraio dell’Anno colui che ha prodotto e messo in commercio birre almeno due anni prima dell’anno giudicato. Es: concorrono nella categoria Birraio dell’Anno 2018 i birrai che hanno prodotto birre messe in commercio prima del 31 dicembre 2015, o comunque, nel caso di cambio birrificio, che hanno accumulato antecedentemente all’anno giudicato due anni di esperienza come responsabili di produzione (al computo non si calcolano gli anni alla guida di una beer firm).

Marco Valeriani del Birrificio Hammer è il decimo Birraio dell’Anno, dopo Nicola Perra del Birrificio Barley nel 2009, Valter Loverier del Birrificio Loovbeer nel 2010, Gino Perissuti del Birrificio Foglie D’Erba nel 2011,  Riccardo Franzosi del Birrficio Montegioco nel 2012, Luigi D’Amelio del Birrificio Extramones nel 2013, Simone del Cortivo del Birrificio Birrone nel 2014, Fabio Brocca del Birrificio Lambrate nel 2015, Marco Valeriani del Birrificio Hammer nel 2016, e il già citato Josif Vezzoli del Birrificio Elvo lo scorso anno.

Questa è la classifica del Premio Birraio dell’anno 2018

  1.  Marco Valeriani del birrificio Hammer di Villa D’Adda (BG) (bissa il successo del 2016)
  2.  Giovanni Faenza del birrificio Ritual Lab di Formello (RM)
  3.  Luigi D’Amelio del birrificio Extraomnes di Marnate (VA)
  4.  Conor Gallagher Deeks del birrificio Hilltop di Bassano Romano (VT)
  5.  Emanuele Longo del Birrificio Lariano di Dolzago (LC) – Matteo Pomposini e Cecilia Scisciani del birrificio MC77 di Serrapetrona (MC) ***EXEQUO***
  6.  Josif Vezzoli del birrificio Birra Elvo di Graglia (BI)
  7.  Marco Raffaeli del birrificio Mukkeller di Porto Sant’Elpidio (FM)
  8.  Mauro Salaorni del birrificio Birra Mastino di San Martino Buon Albergo (VR)
  9.  Agostino Arioli del Birrificio Italiano di Limido Comasco (CO)
  10. Marco Ruffa del birrificio CR/AK di Campodarsego (PD)
  11. Samuele Cesaroni della Brasseria della Fonte di Pienza (SI)
  12. Alessio Gatti del birrificio Canediguerra di Alessandria
  13. Alessio Selvaggio del birrificio Croce di Malto di Trecate (NO)
  14. Gino Perissutti del birrificio Foglie d’Erba di Forni di Sopra (UD)
  15. Luana Meola e Luca Maestrini del birrificio Birra Perugia di Perugia
  16. Marco Sabatti del birrificio Porta Bruciata di Rodengo Saiano (BS)
  17. Valter Loverier del birrificio Loverbeer di Marentino (TO)
  18. Fabio Brocca del Birrificio Lambrate di Milano
  19. Pietro Di Pilato del birrificio Brewfist di Codogno (LO)

LEGGI ANCHELuca Tassinati del Birrificio Altotevere è il Birraio Emergente 2018

Marco Valeriani Birrificio Hammer Birraio dell'Anno 2018

Photo credits: Fermento Birra

Altre storie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli

Advertisment
Advertisment

E ancora...

Nuovo podio per Collesi in Germania, al Meininger’s International Craft Beer Award: oro per Ipa e altri due argenti

Tre nuove medaglie, un oro e due argenti, arrivano alle birre Collesi direttamente dalla patria della birra, la Germania. A conquistare il...

Birrificio Italiano: HOP TONY, HOP, la 1ª birra prodotta esclusivamente con luppolo autoctono italiano

IL PROGETTO - Grazie all’infaticabile lavoro di ricerca portato avanti nel mondo del luppolo italiano, Italian Hops Company è riuscita quest’anno in...

Storie post lockdown: Birrificio Birranova e Asatt insieme per fare rete

Ripartire facendo rete, ricominciare dalle belle amicizie. Questo il presupposto che ha dato il via ad un’originale collaborazione fra due brand dall’identità molto diversa ma...

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato! Iscriviti alla newsletter per scoprire tutte le novità sul mondo della birra artigianale in Italia!