Il Regno Unito impazzisce per la birra made in Italy: in crescita l’esportazione oltremanica

Crescono le esportazioni di fusti e bottiglie di birra dall’Italia al Regno Unito: una delle patrie della birra sta scoprendo la qualità per i malti del Bel Paese. Ad approfittarne sono i birrifici artigianali, aprendosi a nuovi mercati e portando in alto il nome del made in Italy anche in un settore del food & beverage finora ostico per i marchi dello stivale. Ecco le storie di Blackswan Brewery e Birrificio Balabiòtt, che hanno scelto di affidarsi per l’internazionalizzazione a un partner come Eveho Group.

Il Regno Unito vanta l’ottava produzione di birra al mondo, è il primo paese al mondo per birrifici artigianali pro capite (25 ogni milione di abitanti) e il quinto esportatore di birra a livello globale. Eppure nei primi otto mesi del 2017 il giro di affari legato all’esportazione di fusti e bottiglie di birra italiana oltremanica ha sfiorato i 40 milioni di euro.

Se l’esportazione di birra in fusto è in lieve flessione, garantendo una mole di affari da 8,944 milioni di euro, a decollare è l’esportazione di birra in bottiglia, che ha superato i 30 milioni di euro di volume di affari crescendo del 7,3% rispetto alla stessa finestra temporale nel 2016, attestandosi a 30,780 milioni di euro. Una tendenza incoraggiante soprattutto per i microbirrifici artigianali e alla loro proposta che fonde qualità e gusto ricercato. Piccole case di produzione che però devono attrezzarsi per affrontare le difficoltà legate a logistica, burocrazia e normative.

Lo sa bene Francesco Mancuso, CEO di Eveho Group, azienda di consulenza strategica per l’export di impresa e l’internazionalizzazione«Molto spesso si tratta di realtà piccole, che possono non sentirsi pronte per affrontare il mercato straniero e i necessari accorgimenti a livello di logistica, normativa e fiscalità. L’internazionalizzazione richiede la presenza di una struttura dedicata che spesso le PMI non hanno. Per questo noi cerchiamo di individuare le eccellenze del settore e sostenerle nello sforzo con una consulenza che copre ogni aspetto, da quelli linguistici e di formazione alle ricerche di mercato, fino al supporto logistico e all’accesso a eventi o fiere internazionali».

Tra i microbirrifici italiani che hanno messo Albione nel mirino ci sono la Blackswan Brewery di Settimo Milanese e il Birrificio Balabiòtt di Domodossola. Entrambe le aziende sono attive da pochissimo. Blackswan Brewery è operativa dal novembre 2016 e ha trovato nell’export la propria dimensione ideale, come spiega Simone Tumbarello, fondatore e head brewer«Siamo proiettati verso l’esportazione perché veniamo tutti da esperienze internazionali. Questo ci ha portato a lavorare molto all’estero, con il desiderio di rimanere in un contesto multiculturale e di portare fuori il nostro prodotto, che peraltro è più affine a un palato “non italiano”, anche per la scelta di utilizzare malti e luppoli stranieri».

Se per Blackswan Brewery è importante avere un partner in grado di risolvere dubbi e problemi e organizzare eventi per entrare in contatto con nuove clientele, lo è ancora di più per il Birrificio Balabiòtt«Per noi tutto quello che è fuori dal nostro contesto locale è export – spiega Michele Borsotti, uno dei due soci del birrificio attivo dal 2014 – Sarebbe stato impensabile per una realtà poco strutturata come la nostra affrontare questo discorso senza un partner serio e affidabile e abbiamo deciso di investire con Eveho: se il discorso doganale è risolvibile grazie alle associazioni di categoria, abbiamo avuto bisogno di qualcuno a cui affidarci per la gestione logistica e per individuare dei referenti all’estero».

Altre storie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli

Advertisment
Advertisment

E ancora...

Ed è sempre più Gran Bretagna: torna a Ferrara Acido Acida

Si terrà dal 23 al 26 aprile la settima edizione dell’unico festival dedicato alle birre britanniche al di fuori della madrepatria. Tra...

Successo per Beer Attraction 2020: oltre 33.000 presenze

Una kermesse unica in Italia, che ha saputo crescere sul fronte internazionale e riunire tutta la filiera del beverage dedicata al fuori...

Unionbirrai: Vittorio Ferraris confermato Presidente

A Beer&Food Attraction l’assemblea dell’Associazione dei Piccoli Birrifici Indipendenti ha rinnovato le cariche e si è data un nuovo assetto...

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato! Iscriviti alla newsletter per scoprire tutte le novità sul mondo della birra artigianale in Italia!