Doppio Malto arriva in Sardegna con una fabbrica di birra alimentata a pannelli solari

Da sabato 16 a martedì 19 febbraio a Rimini Doppio Malto parteciperà a Beer Attraction, la fiera internazionale dedicata alle specialità birrarie, birre artigianali, bevande e food per il canale Horeca. Sul piatto una grande novità dal punto di vista manifatturiero, con l’apertura di una nuova fabbrica in Sardegna, e sette etichette firmate Doppio Malto in concorso.

Qui si fa, qui si beve . Dalla fabbrica di birra Doppio Malto di Erba (CO) è nata quella che oggi è una delle principali esperienze italiane legate al mondo della birra artigianale. Doppio Malto Brew Restaurant è infatti una realtà che oggi conta 11 locali in tutta Italia e punta a far crescere la cultura della birra artigianale con un piano che prevede sei nuove aperture sul territorio nazionale nel primo semestre del 2019. Ma la vera novità di quest’anno, per il marchio, è l’apertura di una nuova fabbrica di birra in Sardegna, nelle vicinanze di Iglesias, che porterà ad un aumento della produzione del 400% per sostenere lo sviluppo della rete dei locali su tutto il territorio nazionale con linee di confezionamento per fusti, bottiglie e lattine. La fabbrica sarà attiva dalla seconda metà del 2019 e occuperà una superficie di 4.500 metri quadrati, con una capacità produttiva iniziale di un milione di litri che a regime si attesterà sui cinque milioni di litri. Lo stabilimento avrà anche un reparto per la birra in fermentazione aperta, in stile tedesco. A guidare la progettazione è stata l’attenzione costante al contenimento dei consumi di energia e acqua. Il fabbisogno totale di energia elettrica, infatti, sarà completamente soddisfatto da un campo di pannelli solari.

Sette etichette in concorso . Doppio Malto ha scelto di candidare al Beer Attraction 2019 sette etichette, che in maniera corale rappresentano l’anima di un marchio solido e creativo, nato nel 2004 dall’estro di Alessandro Campanini, diventato mastro birraio in Canada, ai piedi delle cascate del Niagara.

OAK PILS. Classica, stile pils a bassa fermentazione. Molto dissetante: l’equilibrio perfetto tra la dolcezza dei cereali e la forza del luppolo esalta la sua freschezza. Giallo paglierino. Vol 4,8. Plato 12.

MAHOGANY IPA. Coloniale, stile IPA ad alta fermentazione. Mogano d’ambra nel colore, pompelmo e agrumi nel sapore. Un gusto lungo, importante, equilibrato. Vol 6%. Plato 17.

BITTER LAND. Americana, stile Extra Special Bitter con 5 luppoli americani. Secca, dissetante, l’oro amaro del luppolo non è mai stato così aromatico, convincente e seducente. Vol. 5. Plato 14,5

ZINGIBEER. Speziata, Ginger Ale ad alta fermentazione. Si presenta con schiuma persistente e aranciato color di rame: bella fusione tra spunto piccante di zenzero e amaro balsamico di luppolo americano. Vol. 7. Plato 17

CRASH BEER. Triple honey IPA ad alta fermentazione. Generosa di emozioni e fragranze. Birra forte, dolce e amara. Miele di castagno, luppolo americano e caramello in un blend perfetto. Vol. 7,5. Plato 17.

SUMMER IPA . Birra fresca e dissetante con una lieve gradazione alcolica. Presenta sentori di agrumi, grazie all’aggiunta di scorze di arancia. Vol. 4,3. Plato 11,5.

JINGLE BEER. Di colore mogano e ad alta fermentazione, è una Dopplebock di carattere, ricetta speciale messa a punto per il periodo natalizio. Una generosa gradazione alcolica accompagna il suo profumo intenso, con note dolci di caramello. Vol. 7,9 Plato 18,8

La birra che crea indipendenza . Giovanni Porcu, founder e Ceo di Food Brand Spa, la società che ha fatto crescere Doppio Malto fino a trasformarla in una realtà di primo piano a livello nazionale è soddisfatto: «Quello della fabbrica di birra in Sardegna è un sogno che abbiamo da tempo e che sta diventando realtà. È una necessità, perché lo sviluppo dei locali lo richiede, ma è anche e soprattutto un orgoglio, un passo che ribadisce il nostro dna di realtà produttiva che si è avvicinata al mondo del food retail ottenendo un successo e un riconoscimento che sta andando oltre le nostre più rosee aspettative».

Alessandro Campanini, Mastro Birraio : «Ogni brew restaurant Doppio Malto è un posto felice che ha l’obiettivo di far crescere la cultura della birra artigianale in Italia. La nostra identità di birrai indipendenti è il nostro più grande valore e la nostra presenza a Beer Attraction lo dimostra».

Altre storie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli

Advertisment
Advertisment

E ancora...

Malto in Maggio 2020: ecco il programma

Torna nell’est veronese il festival dedicato al meglio della birra artigianale italiana. “Malto di Maggio”, dopo il grande successo della...

BeeRiver 2020: il programma

Ufficializzate le date della nuova edizione 2020 di BeeRiver, manifestazione dedicata alle birre artigianali di qualità che si svolgerà a Pisa da...

Birrificio La Tresca: ottimi riscontri per le birre artigianali di Suno a Beer Attraction 2020

Ottimi riscontri per le birre artigianali di Suno presenti all’autorevole manifestazione che si è svolta alla Fiera di Rimini dal ...

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato! Iscriviti alla newsletter per scoprire tutte le novità sul mondo della birra artigianale in Italia!