Benaco 70, dal Garda la birra da podio nazionale

Il birrificio artigianale di Affi si è aggiudicato tre posti sul podio a Birra dell’Anno, il maggiore concorso birrario a livello nazionale. Un successo che segue quello ottenuto a Riva del Garda, con cinque birre premiate. 

Arriva da Affi una delle eccellenze birrarie a livello nazionale: il birrificio artigianale Benaco 70, nato nel 2013 dalla “passione trasformata in progetto imprenditoriale” di Riccardo ed Erica, ha recentemente fatto incetta di premi al concorso Birra dell’Anno di Unionbirrai – il maggiore a livello nazionale, con 1650 birre partecipanti da 279 produttori, valutate a Rimini da 84 esperti internazionali. A salire sul primo gradino del podio nelle rispettive categorie sono state la Helles – birra chiara a bassa fermentazione di ispirazione europea – e la Kölsch – birra chiara originaria della città tedesca di Colonia –, mentre la loro Blanche, birra di frumento di stile belga, si è guadagnata il secondo. «Per noi è stata una grandissima soddisfazione vincere con la Helles – raccontano Riccardo ed Erica –, perché hagareggiato in una categoria molto affollata, e allo stesso tempo in cui non è facile ottenere birre impeccabili sotto il profilo tecnico. Ma anche la risalita della Kölsch, che nel 2017 aveva ottenuto la terza posizione, ci riempie di altrettanta soddisfazione».

Kuaska e Benaco

Il successo a Birra dell’Anno arriva a poca distanza da quello al concorso Solo Birra 2018 di Riva del Garda: lì Benaco 70 ha portato sul podio tutte e cinque le birre presentate – primo posto per Helles e Kölsch, secondo per la Ipa, e terzo per la Blanche e per la birra al miele Honey Ale. «Tutti successi che ci spronano a proseguire su questa strada – concludono –, non solo per quanto riguarda l’Italia ma anche l’estero: ci siamo affacciati al mercato olandese e danese, con una buona accoglienza».

I premi del 2018 sono il coronamento di un 2017 intenso, che ha visto tra l’altro l’inaugurazione a luglio del pub adiacente al birrificio: lì oltre alle birre è possibile degustare, tra le altre cose, taglieri di salumi e formaggi locali accompagnati dalle gelatine alla birra. Le birre sono disponibili, oltre che sulle sette vie alla spina, anche nelle bottiglie create da Unionbirrai nei formati 0,33, 0,75 e 1,5 litri.

Altre storie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli

Advertisment
Advertisment

E ancora...

Unionbirrai e Despar: 12 realtà brassicole arrivano nella grande distribuzione

In 39 punti vendita tra Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Trentino Alto Adige sono già disponibili le birre...

Acido Acida 2020 si farà! Dal 4 al 6 settembre torna il British Beer Festival

La settima edizione dell’unico festival dedicato alle birre britanniche al di fuori della madrepatria si sposta a fine estate. Nella pittoresca cornice...

Malto in Maggio 2020: ecco il programma

Torna nell’est veronese il festival dedicato al meglio della birra artigianale italiana. “Malto di Maggio”, dopo il grande successo della...

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato! Iscriviti alla newsletter per scoprire tutte le novità sul mondo della birra artigianale in Italia!