Al via la Settimana della Birra Artigianale 2017, sette giorni dedicati al mondo brassicolo di qualità

È ormai ufficialmente partita la Settimana della Birra Artigianale, l’evento nato per promuovere la birra di qualità su tutto il territorio nazionale. L’evento inaugurale battezzato Il Ballo delle Debuttanti si è tenuto ieri, domenica 5 marzo, a Roma da Luppolo Station e ha permesso ad addetti ai lavori e appassionati di assaggiare in anteprima assoluta 13 birre artigianali inedite realizzate da altrettanti birrifici italiani.

Ecco le “debuttanti”, di cui troverete a questo link le note di degustazione di Andrea Turco, creatore del blogzine Cronache di Birra (www.cronachedibirra.it) e ideatore della Settimana della Birra Artigianale:

  • Rosebud – Birra Toccalmatto (Sour Ale)
  • Magic Key – Birrificio Birranova (Fruit IPA)
  • Hopnotic – Microbirrificio Opperbacco (Hoppy Lager)
  • Cream Heli – Il Birrificio di Cagliari (Spicy Cream Ale)
  • Interstellar Overdrive – Birrificio Manerba – Italian craft beer (Douple IPA)
  • KO2 – Birra dell’Eremo (Nonconventionalyeast Ale)
  • Birrantonio Dry Hopped Edition – Bibibir (Golden Ale)
  • Damnatio Memoriae – Birrificio dei Castelli (Double IPA)
  • Narciso – Birrificio dell’ Aspide (Italian Grape Ale)
  • Coton – Birrificio Artigianale Foglie d’Erba (Double IPA)
  • Sex Appils – Birrificio Argo (Pilsner)
  • TSO cedro – La Casa di Cura (Fruit IPA)
  • Astrid – BIRRONE (Blonde Ale)

L’iniziativa è stata anche l’occasione per presentare alla stampa i due official sponsor della manifestazione: l’azienda VDGLASS, con il suo calice da degustazione di birra Crafty, e CRAFT BEER ITALY, la conferenza e mostra per tecnologie, materie prime e marketing del settore birra.

Anche quest’anno la partecipazione alla Settimana della Birra Artigianale – come sempre del tutto gratuita – da parte pub, birrifici, beershop, ristoranti, bistrot, enoteche, associazioni di settore e siti di e-commerce ha raggiunto cifre notevoli: gli aderenti hanno superato le 700 unità ed è stata varcata la quota di 750 tra eventi e promozioni proposti in tutta Italia durante i sette giorni della manifestazione. Numeri destinati ad aumentare ancora visto che è possibile registrarsi e proporre le proprie iniziative fino alla fine della settimana sul sito www.settimanadellabirra.it.
A partire da oggi, dunque, in tutta Italia si brinderà con la birra artigianale. Ecco una breve rassegna, giornata per giornata, degli appuntamenti più interessanti che scandiranno i sette giorni dedicati alla bevanda a base di malto e luppolo:

6 marzo – In apertura della Settimana, Retrobottega – il ristorante romano che unisce la cucina d’autore, il rapporto diretto con gli chef e un’atmosfera informale e divertente – propone la cena-degustazione Where Beer Happens, dedicata agli abbinamenti tra piatti di alta cucina che giocano anche con gli ingredienti brassicoli, e le birre di Ritual Lab. A Livorno Hoperation Good Beer organizza presso il Pub del Piccolo Birrificio Clandestino Red Fruits Night, serata dedicata alle birre ai frutti rossi con piatti speciali da abbinare.

7 marzo – Eataly Roma propone l’Aperitivo con la Nazionale di Rugby con autografi, foto, birra artigianale e hamburger, in vista della partita del Rugby RBS 6 nazioni 2017 Italia Vs Francia in calendario sabato 11 allo Stadio Olimpico. A Milano l’appuntamento è al John Barleycorn con la Degustazione delle birre del Birrificio Bionoc, del Trentino, guidata da Kuaska e dal birraio Fabio Simoni.

8 marzo – il Wild Rover Irish Pub di Manzolino di Castelfranco Emilia (MO) presenta Born To Brew, serata con il birraio Marco del birrificio Porta Bruciata e le sue birre tra cui l’ultima nata, la Pégul. In occasione della Festa della Donna il beershop Zimurgo in provincia di Varese organizza Donne VS Birraio: Luigi “Schigi” D’amelio del birrificio Extraomnes presenterà alcune sue produzioni e le sottoporrà alla valutazione dei giudici più temuti nell’ambiente birrario: le donne!

9 marzo – A Pompei l’Associazione Southern Homebrewers organizza presso il Pub 27 Viaggio al Centro della birra – L’Italia, seconda tappa del viaggio alla scoperta dei Paesi birrari con alcune delle birre più rappresentative della produzione nazionale: Rodersch di Bi-Du, Dama Bruna di Loverbeer e BB10 di Barley. A Roma, Alvarado street propone il Tap Take over: Bruton + Piccolo Birrificio Clandestino con i birrai e 4 prodotti per ogni birrificio. Al Tino di Fiumicino in programma Litorale a tutta birra, il corso di cucina alla birra con lo chef stellato Daniele Usai e le birre di Birradamare. A Livorno The Bad Elf Pub presenta Rock’n’Beer – incontro con Moreno de L’Olmaia e degustazione di 5 birre con abbinamento birra/cibo/musica per una serata sensoriale… ad alto volume!

10 marzo – L’Exodus Pub di Genzano di Roma organizza A cena con il Birraio… Conor Callagher Deeks di Hilltop Brewery, microbirrificio della Bassa Tuscia, con un bel menu ispirato all’Irlanda, terra d’origine del birraio. A Bergamo la Vineria Cozzi & Filippo Monaco propongono la “Cena a Quattro Mani”, viaggio di gusto sulla rotta Bergamo-Cagliari andata & ritorno con le birre di Hammer Italian Craft Beer.

11 marzo – A Pescolanciano, in Molise, il Birrificio La Fucina organizza la serata degustazione Quando il gatto non c’è i topi ballano, con assaggi di birre e prodotti tipici molisani. A Bari il Birrificio Bari in collaborazione con il Planetario Sky Skan presenta A riveder le stelle, spettacolo di astronomia birraria “C’è birra su Trappist-1?”. A Roma si festeggia Buon Compleanno Luppolo Station! con 13 birrai da tutta Italia e non solo e le loro birre.

12 marzo – Gran finale con tante occasioni per vedere da vicino cosa accade in un birrificio: il Jack Rabbit, brewpub indipendente di Jesi, apre le porte del laboratorio per Let’s brew it, cotta pubblica di una birra inedita. A Vaie, in provincia di Torino, Soralama’ propone Fai la Birra con Noi: il Mastro Birraio Lorenzo Turco illustrerà tutti i processi di lavorazione, con assaggi di birre dal tino di fermentazione e di prodotti della Val di Susa fino all’ora della tradizionale Merenda Sinoira. A Olbia l’associazione Fermento Sardo organizza l’incontro Tra gli Homebrewer c’è Fermento dedicato a chi produce birra in casa. In Sicilia l’associazione culturale Hora Benedicta propone presso il monastero benedettino di San Martino delle Scale La birra va in scena, viaggio tra religione, miti e leggende legate alla birra, con le storie narrate dai soci Hora Benedicta accompagnate dalla degustazione della Paul Bricius Hora Benedicta Abbey Ale e stuzzichini. Saranno raccolti fondi a favore delle comunità di terremotati del centro Italia.

Altre storie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli

Advertisment
Advertisment

E ancora...

Malto in Maggio 2020: ecco il programma

Torna nell’est veronese il festival dedicato al meglio della birra artigianale italiana. “Malto di Maggio”, dopo il grande successo della...

BeeRiver 2020: il programma

Ufficializzate le date della nuova edizione 2020 di BeeRiver, manifestazione dedicata alle birre artigianali di qualità che si svolgerà a Pisa da...

Birrificio La Tresca: ottimi riscontri per le birre artigianali di Suno a Beer Attraction 2020

Ottimi riscontri per le birre artigianali di Suno presenti all’autorevole manifestazione che si è svolta alla Fiera di Rimini dal ...

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato! Iscriviti alla newsletter per scoprire tutte le novità sul mondo della birra artigianale in Italia!