Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

15 Febbraio 2017

Il malto Eraclea Weyermann®

Il malto Eraclea, lavorato dal 2014 nella malteria Weyermann® a Bamberg, in Germania, è un particolare tipo di malto derivante dalla lavorazione dell’orzo coltivato in una zona del Nord-Est d’Italia, quella dell’area di Eraclea, in provincia di Venezia.

Grazie al clima di questa zona, che beneficia della vicinanza al mare, il malto Eraclea si differenzia da quelli normalmente in commercio, che derivano principalmente da piante coltivate in Germania, Inghilterra o Repubblica Ceca.

Per il suo colore chiaro e alle ottime caratteristiche organolettiche è consigliato come malto base per la preparazione di tutti i tipi di birra. Nonostante ciò Il suo impiego è ideale anche nella produzione di birre tipo bock, birre scure di tipo tedesco e birre belghe ad alto contenuto di alcool ed è in grado di fornire un forte carattere di cereale alla birra.  Utilizzato in combinazione con il luppolo Saaz, il malto Pilsner Eraclea raggiunge un aroma floreale e leggermente fruttato che ricorda quello degli agrumi, dei lilla e dei gerani e lascia un inconfondibile sapore amaro sul palato.  Da non sottovalutare il suo potere diastatico e il suo pratico utilizzo all’interno di miscele con malti modificati.

La sua produzione è nata grazie alla collaborazione tra la malteria Weyermann® e Uberti Srl, azienda italiana leader nella commercializzazione di materie prime e prodotti per la produzione di birra artigianale, e partner esclusivo della realtà tedesca nel nostro paese, arrivando ad un prodotto finale di grande qualità.

COMMENTI

Ricerca birra o birrificio

Cerca

Dalla Puglia: Birrasalento

17 Novembre 2017

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Stefano Serci - P.IVA 03436280923 - Tutti i diritti riservati.