Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

Pale Ale

Classic Pale Ale

Il termine Pale ale significa birra chiara o pallida. E' la birra inglese per antonomasia, poca schiuma, poco gasata, dal grado alcolico contenuto, poco amara, con leggeri sentori di luppolo rigorosamente inglesi. In passato le famose real ale venivano fatte rifermentare nei classici barili, i cask. Questo metodo negli anni 50/60 venne mutato con la rifermentazione classica in bottiglia rischiando l'estinzione, fu così che nacque il Camra (Campain For Real Ale) un associazione per la diffusione e per la tutela delle Real Ale inglesi. Oggi si possono trovare le real ale andando in un classico pub inglese, spillata con il classico Beer Engine o pompa Agram. Questi tipi di spillatori aspirano la birra direttamente dal fusto, al contrario degli spillatori classici, che usano il Co2 per “spingere” la birra dal fusto, evitando appunto che la Co2 venga a contatto colla birra, mantenendo inalterata la gasatura della birra.

Caratteristiche generali:
O.G. : 1046-1065 F.G. : 1011-1020
IBU : 30-65
SRM : 6-14
ABV : 4,4-6,2% 

Birre artigianali italiane: i birrifici italiani hanno nella loro gamma diverse pale ale di ispirazione inglese, ma riprodurre una classica pale ale risulta alquanto difficile.
 

American Pale Ale (APA)

La cugina americana delle pale ale, caratterizzata da luppoli americani solitamente in dry hopping (a freddo), dai sentori fruttati, leggermente più alcolica della precedente e con un bel capello di schiuma. 

Caratteristiche generali:
O.G. : 1050-1075 F.G. : 1012-1016
IBU : 40-60+SRM : 8-14
ABV : 5-7.8%

Birre artigianali italiane: ReAle Extra del birrificio del Borgo, BIA del Birrificio del Ducato, Zona Cesarini di Toccalmatto.
 

India Pale Ale (IPA)

Le pale ale degli “indiani”. A cavallo tra il 1700 e il 1900 l'Impero Britannico possedeva colonie sparse in tutto il mondo tra cui l'India. Con la necessità di rifornire i propri soldati stanziati in questa regione si aprì il mercato a questa nuova birra, creata apposta per sopportare lunghi viaggi in condizioni alquanto proibitive. Così si rese necessario apportare due sostanziali modifiche in confronto le pale ale classiche: una maggiore luppolatura per sfruttarne il naturale potere conservante e antisettico e la riduzione della densità, in questo modo il lievito riusciva a mangiare tutti gli zuccheri residui che altrimenti avrebbero attratto eventuali batteri. Quindi luppolatura importante sia in amaro che in aroma, sovente usato anche in dry hopping, corpo medio, grado alcolico che in certe imperial IPA può superare anche i 9% Vol.

Caratteristiche generali:
O.G. : 1050-1075 F.G. : 1012-1016
IBU : 40-60+
SRM : 8-14
ABV : 5-9.5%

Birre artigianali italiane: Skizoid e Surfing hop di Toccalmatto, Big Zombie di Free Lions
 

American Amber Ale

Molto simile per caratteristiche alla APA, con la sola differenza che si avverte maggiormente la base maltata/caramellata della birra.

Caratteristiche generali:
O.G. : 1050-1075 F.G. : 1012-1016
IBU : 40-60+SRM : 8-14
ABV : 5-7.8%

Birre artigianali italiane: Macca meda di Barley, Golosa di Menaresta, Open Amber di baladin

 

Stefano Statzu
Beer Writer
indietro

COMMENTI

Ricerca birra o birrificio

Cerca

BBbirra nuovo birrificio sul catalogo

19 Marzo 2017

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Stefano Serci - P.IVA 03436280923 - Tutti i diritti riservati.