Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

Un sodalizio tra pari: Toccalmatto e Caulier Sugar Free uniscono le forze

Toccalmatto e Caulier uniscono le forze con l'obiettivo comune di offrire la migliore esperienza possibile ai loro estimatori più fedeli. La loro ambizione? Produrre le birre localmente, in prossimità dei mercati, attraverso tre sedi: Fidenza (Italia), Gent (Belgio) e Messico. Due anni fa le birrerie hanno avviato una collaborazione di successo realizzando due ottime birre. Ne è nata un'amicizia, che alla fine ha portato a un bel sodalizio, in cui Bruno sarà il direttore. Bruno Carilli, Birra Toccalmatto, è considerato un mago nel panorama della produzione artigianale di birra, che non disdegna qualche esperimento per regalare un "extra taste" a tutti gli appassionati. Caulier Sugar Free è guidato dall'ambizione e dalla passione di produrre le migliori birre artigianali a basso contenuto di carboidrati, entrambi lavorano con ingredienti selezionati e senza dolcificanti, coloranti o conservanti, e Insieme vendono 15.000 hl di birra all'anno: Il birrificio di Fidenza ha una capacità di 20.000 hl e produrrà per il mercato italiano, dove i partner vendono attualmente 11.000 hl all'anno.

  • Il birrificio di Fidenza ha una capacità di 20.000 hl e produrrà per il mercato italiano, dove i partner vendono attualmente 11.000 hl all'anno.
  • Nel Nord Europa, Caulier vanta una lunga collaborazione con il birrificio De Proefbrouwerij. L'infinita conoscenza e l'esperienza del mastro birraio Dirk Naudts è ampiamente riconosciuta, e Proefbrouwerij continuerà a produrre 3-4000 hl per il mercato del Benelux. I partner stanno progettando di costruire, entro tre anni, un secondo birrificio, con una capacità iniziale di 10-20.000 hl, che sorgerà nei dintorni di Bruxelles, per servire la parte Nord-occidentale d'Europa.
  • Lo scorso anno è stata firmata una licenza Master con partner messicani molto importanti, per promuovere i marchi in Messico e produrre birre localmente. Questa sede servirà il Nord America. Grazie a queste collaborazioni di altissimo profilo sarà possibile produrre piccoli lotti che arriveranno immediatamente alle spine: una garanzia, per gli amanti della birra, di maggiore freschezza e più gusto, in qualsiasi momento, un'iniziativa che vuole ridurre l'impronta di CO2 a ogni sorso di birra.

CHI E' BRUNO CARILLI

Bruno Carilli può essere considerato un produttore atipico di birra artigianale, avendo iniziato a lavorare in questo settore partendo da un'esperienza nell'industria, con un sacco di buoni contatti e una perfetta formazione, che gli hanno consentito di raggiungerne i vertici. Laureato in Scienze Agrarie, inizia a collaborare con alcune aziende multinazionali leader, tra cui Bertolli. Ricopre incarichi che richiedono frequenti viaggi e lo mettono in contatto con un'ampia gamma di culture brassicole. Da appassionato di cibo, si innamora del mondo delle Real Ale e di tutte le sue interessanti varianti. Due anni dopo (1997) approda alla Carlsberg, come Direttore Logistica e Acquisti, suggellando il suo passaggio nel mondo della birra. Al tempo stesso inizia la sua esperienza di homebrewer, muovendo i primi passi nella direzione di un proprio birrificio, progetto rafforzato da diversi contatti professionali e personali con Pierre Celis. Sono stati piantati i semi di quello che diventerà Toccalmatto. Alla fine del 2008, Bruno Carilli realizza il suo sogno: un proprio birrificio artigianale. L'esperienza e i contatti di Bruno hanno contribuito a trasformare questo piccolo birrificio in uno dei birrifici leader nella produzione artigianale della birra.

Servendosi dell tecnologie più innovative e giocando con il luppolo come nessun altro, Toccalmatto ha conquistato i cuori degli amanti della birra. Nel 2015 ha fatto un ulteriore passo avanti, con l'avvio del progetto Toccalmatto 2.0. Un nuovo stabilimento, con un look diverso ma, cosa più importante, con una maggiore capienza e con la possibilità di passare definitivamente all'imbottigliamento in vetro da 33cl. L'unica cosa che non è cambiata, e non cambierà mai, è l'attenzione alla qualità e all'innovazione. Nell'ottobre 2008, Birra Toccalmatto ha iniziato a produrre a Fidenza, vicino Parma, piccoli lotti non superiori ai 550 litri. La conoscenza e l'esperienza acquisita di Bruno Carilli e dei suoi collaboratori hanno permesso di eccellere sin dalle prime produzioni. Una vasta rete di contatti nel mondo della birra, una passione per la produzione artigianale e una stretta connessione con i clienti, veri appassionati di birra, hanno fatto il resto. In pochi anni Toccalmatto è diventato un punto di riferimento sulla scena delle birre artigianali e una presenza essenziale nella tap list delle migliori birrerie internazionali e nei festival della birra degni di questo nome.

LA STORIA DELLA CAULIER

L'obiettivo delle birre Caulier © è quello di offrire a tutti "extra craft", "extra taste" ed "extrafit". Dopo tre anni di R&S per migliorare i suoi segreti processi di produzione e i suoi introiti, Caulier è cresciuto velocemente e, negli ultimi quattro anni, ha raddoppiato i volumi ogni anno. Il suo scopo è quello di diventare il principale produttore di birra artigianale a basso contenuto di carboidrati in Europa, con vendite che raggiungeranno i 100.000 hl entro il 2025. Nel 2016, Caulier ha aperto tre gastropub, la Brasserie 28, con sedi a Roma, Perugia e Bruxelles. Le B28 sono dotate di stanze refrigerate per raffreddare i fusti con 24 ore d'anticipo, 24 rubinetti che agiscono sulla gravità per ridurre al minimo l'impatto di CO, e il Growler per l'estrazione. Tutti i piatti sono biologici, di stagione ed "extra taste". C.S.

COMMENTI

Ricerca birra o birrificio

Cerca

Sangermano18 è su Le Strade della Birra

29 Maggio 2017

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Stefano Serci - P.IVA 03436280923 - Tutti i diritti riservati.