Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

Storie di birra tra Sardegna e Inghilterra: il racconto della collaboration brew tra Brew Bay e Raw Brewing Company

Nell'inverno scorso ci arriva l'invito da parte di David Hemstock, proprietario e birraio del sopra citato birrificio, per visitare la sua zona e partecipare a un piccolo festival di birre sarde a Chesterfield. Chesterfield è una città di circa 130mila abitanti a sud di Shieffield, città di circa 1milione e mezzo di anime e definita la capitale delle birre in Inghilterra. Questa trasferta in terra anglosassone nasce dal fatto che Antoni Corraine, birraio del Brewpub Trulla di Nuoro, per qualche mese ha avuto un'esperienza lavorativa nel loro birrificio, instaurando un buon rapporto di amicizia e collaborazione.

Lo stesso feeling è nato quando siamo andati per la prima volta a Chesterfield lo scorso luglio, assieme ad un affiatato gruppo di birrai sardi. David ci ha accolto come una famiglia. È stata una fantastica esperienza, una full immersion di cultura birraria nel country side inglese, proseguita poi con la nostra (BrewBay) seconda visita. Un qualcosa che non sarebbe mai stato possibile vivere se non con un "cicerone" del posto così amante della birra e al contempo di nuove esperienze. Abbiamo avuto modo di incontrare e parlare con altri birrai, visitare altri birrifici, da quelli più grossi alle piccole realtà che producono per il loro pub.

Abbiamo avuto modo di chiacchierare e brindare con alcuni rappresentanti del CAMRA, parlare di birra, di Real Ale e dell'intero comparto birrario in generale. Abbiamo conosciuto publican fantastici, persone che ci hanno accolto a braccia aperte e aperto le loro "cantine" per vedere il cuore pulsante, la loro base organizzativa. Ci hanno accolto come se fossimo di casa, spiegandoci ogni dettaglio delle spillate classiche a pompa e i vari passaggi per il mantenimento della birra e degli impianti in generale.
Insomma era come sentirci a casa e far due chiacchiere seduti al bancone di fronte a una buona birra, nel proprio pub di fiducia.  Certo non parlavamo sardo o italiano, parlavamo inglese, ed anche per questo è stato fantastico. Un abbattimento di qualsiasi barriera nel nome del confronto.

Quando con Brew Bay siamo tornati per la seconda volta a ottobre, David ci ha mostrato una piccola rivista dove ci ( alle realtà sarde che hanno partecipato al festival) è stato dedicato un articolo. Era una rivista del CAMRA relativa al Derbyshire, dove appunto si parlava della nostra visita e della possibilità di bere le nostre birre. I pub in cui siamo stati ospiti erano uno più bello dell'altro e ovviamente frequentati solo da inglesi. (Non abbiamo incontrato nessun turista. Neanche uno.)

Da li è nata la voglia di fare una collaboration Brew Bay - Raw Brewing Company.  Questo entusiasmo, questa voglia di conoscere e di dare che David ci ha dimostrato ha fatto scattare la scintilla.Come ben sai son tutte caratteristiche che perseguiamo e amiamo: conoscere, confrontarsi, condividere, crescere. David si è innamorato della cultura sarda e noi di quella inglese, da li abbiamo deciso di fare una birra assieme, per poter far conoscere due culture poco esplorate e poco conosciute alle masse.  Al di fuori dei classici canoni "Londra=inghilterra" e "Costa Smeralda=Sardegna".



Inizialmente avevamo progettato una sola birra fatta in doppia cotta, ma alla fine la voglia di provare dei progetti assieme era tanta e abbiamo deciso di fare due birre: la prima decisa è stata una Best Bitter. È stato tutto piuttosto naturale, all'ultimo abbiamo aggiunto anche quella che loro chiamano New IPA, ovvero le India Pale Ale conosciute oggi dalla maggior parte delle persone.

Ma parliamo di queste due Collaboration Brew. Da amanti della nostra terra abbiamo voluto creare un'unione territoriale, un ponte. Le due birre infatti prendono il nome da ciò che più ci rappresenta, i nostri loghi, e sono: "Mam Tor Ipa" e "Angels Bay Best Bitter"

MAM TOR IPA

Mam Tor IPA è una birra dal colore dorato scuro con un bel finale amaro, accompagnato da un aroma citrico e fruttato, caratteristico dei luppoli americani. Una birra energica per celebrare l'unione birraria tra la culura Inglese e quella Sarda.
Una birra con una fantastica anima maltata e una grande forza luppolata. I luppoli utilizzati sono: Marynka in amaro e Chinook, Citra e Comet in fasi differenti per la crescita dell' aroma. 6 ABV.

Il nome della birra prende origine dal monte presente nel logo di Raw Brewing Company e al quale è dedicato. Monte che viene anche chiamato "Raw" dalla popolazione del posto.

ANGELS BAY BEST BITTER

Una birra in collaborazione tra due terre antiche, Inghilterra e Sardegna, dove Raw Brewing Company ospita Brew Bay per far nascere una Best Bitter in tipico stile inglese, con un piccolo miglioramento nel suo gradevole finale amaro. I fantastici malti tostati e torrefatti regalano una forza caramellata che si unisce all'amaro dei luppoli tedeschi con una fresca e leggera finitura di luppoli neozelandesi nella chiusura. Abbiamo voluto rimarcare la bellezza della tradizione senza rinunciare alla ricerca e all'evoluzione.

Angels Bay prende nome dal golfo presente nel nostro logo e che Brew Bay richiama col nome stesso. Il golfo, che graficamente va a formare la lana della pecora, è quello del sud Sardegna, che prende il nome di Golfo degli Angeli, appunto Angels Bay in lingua inglese, (formato a sua volta da due golfi più piccoli, il Golfo di Quartu e il Golfo di Cagliari).

Da poco David e il suo birraio in seconda con rispettiva compagna, sono stati nostri ospiti in Sardegna. Abbiamo avuto modo di fargli vivere per pochi giorni quella che è la vita dell ambiente cagliaritano attorno alla birra. Li abbiamo portati nei posti tipici, in alcuni pub e in visita ad alcuni birrifici di colleghi di zona che voleva visitare e che noi gli abbiam proposto (Barley, Gattarancio, Birrificio di Cagliari).

UN EVENTO PER CELEBRARE QUESTA UNIONE

Vogliamo celebrare questa importante collaborazione e per questo abbiamo creato un evento. La presentazione di entrambe le birre verrà fatta in contemporanea in alcuni pub dell'Inghilterra e della Sardegna dove solo pochi (qua) avranno l'opportunità di poter assaggiare le medesime birre anche in cask, infatti buona parte sarà in classici keg. Cosa ancora più eccezionale avremo anche una piccolissima tiratura di birre in bottiglia. I cask e le bottiglie sono una qualcosa che risulta più unico che raro, sia perché i Cask necessitano di trattamenti e gestioni dedicate e poi perché David imbottiglia pochissimo. Abbiamo anche organizzato, per i più appassionati, un pre-serata dove racconteremo la nostra esperienza, il rapporto che ha fatto nascere questa collaborazione fatta non solo di mera condivisione di mercato ma soprattutto di passione e amore per ciò che si fa e per le culture differenti dalle nostre. Cercheremo di trasmettere con i presenti quelle che sono le differenze e le similitudini a 360 gradi tra il mondo della birra inglese e il nostro (anche grazie ad alcune foto).

Insomma sarà, per i nostri compagni di viaggio, un flash back e per gli altri un piccolo tuffo nel Derbyshire inglese.

È ovvio che parole e foto non bastano per descrivere certe emozioni, ma proveremo a trasmettere e creare un ponte fatto di birra e amicizia tra la Sardegna e l'Inghilterra.

Vogliamo dedicare questo evento e queste birre a tutti coloro che hanno sete di conoscenza, che amano il confronto e che reputano la vita una continua ascesa, dove ogni esperienza, compresi gli errori sono un tassello fondamentale per migliorarci.
A chi non si sentirà mai arrivato perché la vita è fatta da un lungo cammino, ricco di tappe e dove non esisterà mai una sola meta se non il proprio bagaglio accumulato nel tempo. 

INFORMAZIONI EVENTO
L'evento si svolgerà il 6 Gennaio 2017.  Chi volesse partecipare al preserata o avere informazioni contatti Brew Bay sulle pagine Instagram e Facebook.
www.facebook.com/brewbay
www.instagram.com/brewbaybeer

Email info@brewbaybeer.com

SCOPRI I NOVE PUB E IL PROGRAMMA DOVE SI SVOLGERA' L'EVENTO DEL 6 GENNAIO

Argomenti Correlati

Se hai trovato interessante questo articolo, probabilmente troverai interessanti anche i seguenti argomenti:

COMMENTI

Ricerca birra o birrificio

Cerca

Sangermano18 è su Le Strade della Birra

29 Maggio 2017

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Stefano Serci - P.IVA 03436280923 - Tutti i diritti riservati.