Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

Happy BEERthDay Duri ai Banchi

La Birroteca Duri ai Banchi di Mestre festeggia sabato 14 ottobre il primo compleanno, con l’evento “Happy BEERthDay Duri ai Banchi”. Una tap list d’eccezione per questo primo traguardo, in un locale che ha fatto della varietà e qualità dell’offerta e della propensione alla sperimentazione il suo punto di forza.

Un primo anno di grandi soddisfazioni: è quello che si appresta a festeggiare la Birroteca Duri ai Banchi di Mestre, aperta appunto un anno fa dagli amici d’infanzia Andrea Baesso e Gianmaria Spavento, che hanno scelto un modo di dire veneziano (“duri ai banchi” sta per “tenere duro”) per battezzare l’attività che ha trasformato in lavoro la loro passione. Tra i banchi di legno naturale che – coerentemente con il nome – arredano l’interno in maniera originale, nonché negli spazi esterni, sabato 14 ottobre a partire dalle 19 ci sarà la possibilità di degustare alla spina e a prezzo promozionale una serie di birre artigianali approntata per l’occasione. Si va dalle creazioni dei birrifici più vicini – come la pale ale Dritta del Birrificio Artigianale Veneziano, la blanche Madame Blanche dell’opitergino Sognandobirra, la red ale Alta Vienna del pluripremiato birrificio trentino Bionoc', la scotch ale Winternest del vicentino Luckybrews e la Monaco del veronese Mastino – a quelle estere – come la rauch della tedesca Brauerei Hummel, e la belgian ale della belga Bom Brewery-Triporteur. Il tutto accompagnato dalla porchetta di Ariccia, birra a caduta a partire dalle 20, e alle 23 – come in ogni compleanno che si rispetti – il taglio della torta.

Una serata pensata come degno coronamento di un anno che ha appunto riservato grandi soddisfazioni: sono arrivate ad essere oltre un centinaio le birre artigianali, sia italiane che estere, in un listino che che fa dell’indipendenza dalle imposizioni distributive il suo fiore all’occhiello. Tra queste ci sono alcune vere e proprie chicche – ad esempio lambic belgi, o gose tedesche –; tuttavia, spiega Andrea, «abbiamo deciso di mantenere i prezzi alla spina uguali per tutte le birre: il che vuol essere un invito a provare birre diverse, e a scegliere secondo il gusto o la curiosità e non secondo il portafogli. Vogliamo distinguerci non solo per la varietà e qualità delle birre disponibili, ma anche per il nostro essere luogo di conoscenza e sperimentazione di queste birre: insomma, di cultura birraria».

Numerose le iniziative promosse, dalle serate degustazione con abbinamenti birra-cibo, agli incontri con il birraio; senza dimenticare l’appuntamento fisso con l’Aperibeer, dalle 18 alle 20, in cui viene offerto il “pacchetto” birra e media e taglierino di affettato al prezzo di 6 euro. Il listino delle birre è arricchito da quello dei panini, toast, focacce, taglieri e stuzzichini, stilato con particolare attenzione ai prodotti freschi e locali o comunque made in Italy. Altra curiosità, niente servizio al tavolo: come nei “veri” pub d’oltremanica, per ordinare e ricevere quanto ordinato ci si reca – appunto – al banco, autentico fulcro del locale.

La Birroteca Duri ai Banchi aspetta dunque vecchi e nuovi amici per festeggiare il suo primo compleanno sabato 14 ottobre dalle 19 in via Castellana 24/E a Mestre; tutte le informazioni sul locale, sulla serata, e la tap list completa dell’evento sono disponibili sul sito www.birrotecaduriaibanchi.it, sulla pagina Facebook del locale e su quella dell’evento Happy BEERth Day Duri ai Banchi 2017; nonché al numero +39 331 200 3023 e all’indirizzo mail birrotecaduriaibanchi@gmail.com.

COMMENTI

Ricerca birra o birrificio

Cerca

Dalla Puglia: Birrasalento

17 Novembre 2017

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Stefano Serci - P.IVA 03436280923 - Tutti i diritti riservati.