Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

Gloria Mundi: oro e argento al World Beer Awards

La Bionda e la Rossa, create su ricetta di un mastro birraio belga, si sono aggiudicate rispettivamente l’argento e l’oro per la propria categoria ai World Beer Awards di Londra, segnando un traguardo ragguardevole per un marchio al suo debutto sullo scenario dei concorsi internazionali.  E con la partecipazione a Milano Golosa si preannunciano novità

Una storia che si perde nei tempi del medioevo, quando il conte Edoardo di Montebello, dopo un viaggio nell’attuale Belgio, riportò con sé in Italia la ricetta di un “elisir dorato” lì prodotto dai monaci benedettini; una famiglia marchigiana che, nel 2014, affidandosi ad un mastro birraio belga ha voluto dare vita insieme a lui a due birre che riprendessero lo spirito delle storiche ricette di quel Paese; e la passione per gli stili birrari tipici delle abbazie del Nord. È così che in quel di Serrungarina (PU) è nata Gloria Mundi, birra sul mercato da poco più di un anno, ma frutto di uno studio più lungo. «Prediligendo gli stili belgi, volevamo delle birre che li rispecchiassero fedelmente – spiega Fabio, uno dei membri della famiglia –; e così appunto ad un mastro birraio belga ci siamo affidati, perché mettesse a punto le ricette». Non disponendo ancora di un impianto proprio, la famiglia ha individuato nel pluripremiato birrificio Collesi, che ha creduto nel progetto, il partner giusto per la produzione: ed è quindi nel vicino stabilimento di Apecchio che le ricette di Gloria Mundi – la Bionda in stile tripel, e la Rossa in stile dubbel – vengono brassate.

Nonostante la breve vita, per entrambe le birre Gloria Mundi sono arrivati riconoscimenti di rilievo internazionale già al primo concorso a cui hanno perso parte: la Bionda si è infatti aggiudicata la medaglia d’argento nella sua categoria ai World Beer Awards 2017 di Londra, e la Rossa la medaglia d’oro. «Certo, quando si partecipa ad un concorso, si spera sempre di avere successo – osserva Fabio – ma certo non ce l’aspettavamo, tanto più perché per noi era il primo. Naturalmente è motivo di orgoglio e di grande soddisfazione, nonché una conferma della bontà della ricetta che abbiamo costruito e delle materie prime che abbiamo scelto; e il primo punto fermo lungo il percorso di crescita che vogliamo fare». Nonché uno sprone a rimanere sullo scenario internazionale: Gloria Mundi ha infatti tra i suoi progetti la partecipazione ad altri concorsi di questo livello, avendo dimostrato di potersi confrontare con birre provenienti da tutto il mondo.

Il prossimo appuntamento per Gloria Mundi è Milano Golosa, manifestazione enogastronomica che riunisce nel capoluogo lombardo centinaia di artigiani del comparto da tutta Italia, dal 14 al 16 ottobre al Palazzo del ghiaccio di Via Piranesi. In questa occasione Gloria Mundi presenterà la sua novità stagionale in vista del periodo natalizio: il panettone artigianale con uva passa e albicocche ubriache alla birra Rossa, realizzato dal pasticcere Francesco Guida – formatosi con il padre Beppe nel ristorante stellato “Nonna Rosa” di Vico Equense, e con il mastro pasticcere Alfonso Pepe – aggiungendo la birra all’impasto e bagnandovi la frutta della farcitura. Una collaborazione nata su decisione di entrambe le parti, che unisce un ulteriore tassello al loro repertorio.

Gloria Mundi vi aspetta quindi dal 14 al 16 ottobre a Milano Golosa, per degustare la Bionda, la Rossa e il panettone: tutte le informazioni su http://www.milanogolosa.it/

COMMENTI

Ricerca birra o birrificio

Cerca

Dalla Puglia: Birrasalento

17 Novembre 2017

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Stefano Serci - P.IVA 03436280923 - Tutti i diritti riservati.